Presidente sudcoreano salva cane dalla macellazione | FbSocialPet

Cane salvato dalla macellazione

Lo scorso 26 luglio, il servizio stampa del palazzo presidenziale sudcoreano ha annunciato che Moon Jae-In, il neo-eletto Presidente, aveva appena adottato un cane salvandolo dal commercio della carne di cane.

Un post sulla sua pagina Facebook ufficiale mostrava il Presidente mentre coccolava il suo nuovo compagno a quattro zampe, battezzato Tory.

La storia di Tory. Da alimento a nuovo “First Dog” sud coreano

Per tutta la sua vita, Tory era vissuto in una fattoria di carne di cane in attesa di essere venduto. Poi l’associazione animalista CARE, la più grande e attiva in Corea del Sud, era intervenuta, salvandolo da un triste destino.

Tory, il nuovo “First Dog” sud coreano | FbSocialPet


SPAZIO PUBBLICITARIO

       REGISTRA  GRATIS IL TUO AMATO ANIMALE SU FBSOCIALPET (ANCHE CON IL TUO ACCOUNT FACEBOOK O TWITTER, TI BASTA UN CLICK!)

Tory diventava così il nuovo ‘First Dog’ sud coreano, nonché primo trovatello ad essere adottato da un Presidente.

Il cane salvato da Moon Jae-In sarebbe vissuto nella lussuosa dimora presidenziale, in compagnia di un altro cane di nome Mary e di un gatto chiamato Jjing-Jjing. Una vita molto diversa da quella condotta fino a quel momento. Tory infatti aveva trascorso gli ultimi due anni in un rifugio, dove nessuno lo voleva prendere in casa con sé a causa di un pregiudizio, comune in Corea, sui cani dal pelo scuro.

Per sua fortuna, il Presidente Moon si era innamorato dell’adorabile peloso, decidendo di adottarlo ufficialmente.

La Corea del Sud: un Paese più rispettoso dei diritti degli umani e degli animali | FbSocialPet


SPAZIO PUBBLICITARIO

       REGISTRA  GRATIS IL TUO AMATO ANIMALE SU FBSOCIALPET (ANCHE CON IL TUO ACCOUNT FACEBOOK O TWITTER, TI BASTA UN CLICK!) 

La Corea del Sud e i diritti degli animali

Già durante la campagna elettorale per l’elezione, Moon non aveva nascosto le sue idee a favore dei diritti degli animali. Da candidato, aveva promesso di costruire più parchi giochi per gli animali domestici e più strutture per l’accoglienza dei randagi. La sua posizione sul commercio di carne di cane sembrava tuttavia meno radicale: il neo-eletto Presidente si era infatti detto a favore di una messa al bando graduale, e non ad un divieto effettivo a pieno regime da subito.

Il Presidente aveva dichiarato durante la cerimonia di benvenuto:

“Come società, dobbiamo tutti prestare più attenzione agli animali abbandonati e al modo in cui ci prendiamo cura di loro.”

Il Presidente Moon e Tory | FbSocialPet

La nuova presidenza sembra inaugurare un passo in avanti decisivo nei confronti dei diritti degli animali in Corea del Sud, ma la strada da percorrere sarà ancora lunga.

Redazione FbSocialPet 

, , , , , , ,

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *