Targhe dell’Est Europa per non pagare multe e assicurazioni | FbSocialPet

non pagare multe e assicurazioni con Veyron auto di lusso Bugatti FbSocialPet
Non pagare multe e assicurazioni con targhe dell’Est Europa.

Per non pagare multe e assicurazioni le auto di lusso, in particolare, spuntano come funghi sulle nostre strade italiane targate Bulgaria, Romania e in generale con targa dell’Est Europa. Vi chiederete…probabilmente perchè è aumentata la voglia di vacanze da parte dei cittadini dell’Est Europa nel Bel Paese? No, la soluzione è molto più semplice ed intuitiva. I proprietari sono tutti italiani e tutti legati dalla stessa volontà di pagare radicalmente meno bollo e assicurazione dell’auto.

Oltre ad evitare di pagare le eventuali multe e a sfuggire perentoriamente agli eventuali controlli fiscali. Questa moda può creare molti problemi nell’ambito di incidenti, sia per chi li subisce sia per chi li procura, rischiando di subire conseguenze pesanti dal punto di vista di richieste risarcitorie e coinvolgimento penale.

auto targa tedesca FbSocialPet

Le basi del meccanismo perfetto

Come si perfeziona il meccanismo ? Semplicemente trovando un prestanome straniero a cui intestare l’auto, normalmente pagando poche centinaia di euro come compenso. Così facendo le eventuali contravvenzioni dovrebbero arrivare nei Pesi dell’Est coinvolti da questa operazione, cosa quanto mai remota, per non dire impossibile. Il risultato è che il vero proprietario risulta praticamente immune al Codice della strada.


SPAZIO PUBBLICITARIO

       REGISTRA  GRATIS IL TUO AMATO ANIMALE SU FBSOCIALPET (ANCHE CON IL TUO ACCOUNT FACEBOOK O TWITTER, TI BASTA UN CLICK!) 

Perchè si sfugge alla notifica della contravvenzione?

Lo Stato Italiano ha a disposizione 12 mesi per l’invio della notifica di contravvenzione all’estero e normalmente, soprattutto rispetto ai Paesi dell’est, evita la costosa procedura conseguentemente rinunciando a riscuotere quanto dovuto. La conseguenza sono guidatori disattenti che, targati Est Europa,  “dimenticano” il rispetto delle regole del Codice della strada posteggiando ovunque, entrando nelle zone ZTL senza problema alcuno e via dicendo. Stiamo parlando di circa 4 milioni di multe non riscosse …

auto soldi FbSocialPet

Le assicurazioni nei paesi dell’Est Europa.

L’assicurazione nei Pesi dell’Est cosa molto molto meno rispetto ad una Italiana , circa un terzo, ed essendo sia il proprietario che l’immatricolazione fatta appunto in quel paese, il risparmio è  notevole e sicuro. Il discorso revisione appare addirittura più controverso; normalmente viene concordata con un meccanico compiacente del paese di provenienza dal quale si riceve per una somma molto contenuta (nell’ordine dei 50 euro) il documento aggiornato per posta.

Il danno allo Stato Italiano per non pagare multe e assicurazioni.

Queste operazioni sono quindi da rilegare in vere e proprie truffe allo Stato Italiano visto che consentono, oltre a quento scritto nell’articolo precedentemente, anche di sfuggire ai controlli fiscali basati sul redditometro. Il fenomeno è molto esteso ed importante e queste informazioni su come aggirare controlli e risparmiare vengono utilizzate quali veri e propri strumenti di vendita nel mercato del nuovo e dell’usato delle auto.


SPAZIO PUBBLICITARIO

       REGISTRA  GRATIS IL TUO AMATO ANIMALE SU FBSOCIALPET (ANCHE CON IL TUO ACCOUNT FACEBOOK O TWITTER, TI BASTA UN CLICK!) 

La denuncia delle “Iene”

Questo fenomeno è stato trattato in modo approfondito anche dalla trasmissione “Le Iene” in una puntata del marzo 2015, causando paradossalmente (ma inevitabilmente) l’aumento esponenziale dei casi rilevati. Nonostante, come sottolineato dalla stessa Polizia, la legge preveda che un residente in Italia può circolare in Italia per una massimo di dodici mesi con un’auto cn targa estera, poi deve re immatricolarla in Italia.

bmw targa tedesca FbSocialPet

bmw targa tedesca FbSocialPet articolo Blog News gossip & info

Il ricorso al noleggio per eludere la legge.

Considerato appunto quanto sopra, per eludere la norma di obbligo di immatricolazione del veicolo trascorsi 12 mesi di circolazione in Italia con un veicolo con targhe estere, si ricorre, con l’aiuto e la collaborazione di una società  straniera, alla vendita della propria vettura per poi contemporaneamente noleggiarla. A questo punto circolare con una targa di un paese dell’Est diventa del tutto regolare.


SPAZIO PUBBLICITARIO

       REGISTRA  GRATIS IL TUO AMATO ANIMALE SU FBSOCIALPET (ANCHE CON IL TUO ACCOUNT FACEBOOK O TWITTER, TI BASTA UN CLICK!) 

Altre procedure simili: il “renting”.

La stessa operazione di cui sopra si può ottenere anche ricorrendo al “renting” di una auto con targa tedesca, avendone indubbi vantaggi. In questo caso per evitare tasse e gli elevati costi di assicurazione Italiani non si fa altro che noleggiare a lungo termine un auto immatricolata in Germania potendo ovviamente poi tranquillamente circolare sulle strade italiane. Non da ultimo il costo del noleggio è detraibile dalla dichiarazione dei redditi. Ciliegina sulla torta: le multe in Germania vengono elevate solo se il conducente risulta riconoscibile e gli autovelox in Italia normalmente fotografano la targa…

I rischi e le conseguenze per Legge.

La pena per truffa aggravata ai danni della Pubblica Amministrazione consistono in una contravvenzione che varia da 80 a 318 euro; una somma direi contenuta per riuscire a non pagare multe e assicurazioni. I rischi a cui si sottopone chi sposa queste procedure sono invece ben più gravi e in generale connessi al caso in cui si sia coinvolti in incidenti stradali e si scopra che, malauguratamente, le coperture assicurative del contratto straniero non siano soddisfacenti e operative sul caso.

Fonte:  testo redazione FbSocialPet 

Foto : Web

 


SPAZIO PUBBLICITARIO

       REGISTRA  GRATIS IL TUO AMATO ANIMALE SU FBSOCIALPET (ANCHE CON IL TUO ACCOUNT FACEBOOK O TWITTER, TI BASTA UN CLICK!) 

Iguana

Amministratore FbSocialPet

Comments 2

  1. Kimi
  2. Iguana Post
    Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *